Sebbene sia andata avanti senza clamore mediatico, si è conclusa l'istruttoria ANAC che ha coinvolto ANCI, IFEL e ANCITEL in merito alle convenzioni sottoscritte con Sky Media Srl e il Sole24ore.

 

La Deliberazione n. 21 del 18/01/2017 è lapidaria: ANCI non potrà più chiamarsi fuori dall'applicazione del Codice degli Appalti nelle procedure di affidamento, vantando una sua natura "privatistica".

 

Le disposizioni del TUSP e del Codice Appalti non lasciano spazio a dubbi: ANCI deve seguire procedure di evidenza pubblica come tutte le pubbliche amministrazioni. In mancanza gli affidamenti sono da considerarsi illegittimi e passibili di sanzioni.

 

La Deliberazione riconosce la legittimazione della natura privatistica delle Associazioni di Comuni, almeno fino al 19 agosto scorso, data di entrata in vigore del d.lgs. 175/2016.