LONDRA (WSI)

 

La Gran Bretagna sta valutando la possibilità di consentire ai cittadini dell’Unione europea di viaggiare liberamente nel paese anche  nel post Brexit.

 

Secondo quanto riporta Bloomberg, il premier Theresa May starebbe studiando insieme ai suoi un piano per permette ai cittadini europei di visitare il Regno Unito senza necessità di ottenere visti e permessi, ma per chi desidera  lavorare, studiare o restare in territorio inglese sarà sempre necessario il permesso.

 

A renderlo noto un funzionario inglese che è voluto rimanere anonimo visto che la trattativa è ancora in corso. Il governo di Theresa May sta tentando di rispettare il suo impegno per ridurre l'immigrazione, la principale preoccupazione che ha portato molti a sostenere la Brexit nel referendum dello scorso anno. Le imprese, banche fino alle aziende agricole hanno espresso i loro timori circa il fatto la repressione potrebbe ostacolare la loro capacità di trovare le competenze di cui hanno bisogno.

 

Permettendo un flusso libero dei visitatori in Regno Unito potrebbe risolversi il problema spinoso della polizia al confine tra l’Irlanda del Nord e la Repubblica d’Irlanda dopo la Brexit. James Brokenshire, segretario dell’U.K. dell’Irlanda del Nord, ha sottolineato come i controlli sull’immigrazione non riguardano solo le frontiere ma occorre un approccio “globale” che includerebbe misure come la limitazione dell’accesso dei visitatori ai servizi pubblici.